15 Sep 2013

Che strano chiamarsi Federico.

News 1 Comment

27997-che-strano-chiamarsi-federico

Che strano chiamarsi Federico. Ho visto il film di Scola. Potentissimo. Riesce a portarti nella redazione del Marc’ Aurelio con un piccolo tratto di matita. Fellini emerge poetico e curioso, visionario e bugiardo. Scola con umiltà sta un passo indietro ma è un grandissimo narratore,  mischia i linguaggi e i generi e  il dentro e fuori dalle riprese mi ha ricordato la forza e la rivoluzione di Piccola città, di Thornton Wilder. Non servono gli effetti speciali per arrivare al cuore. Svelato il mistero, l’apparenza, resta solo la vita. E non è poco.

One Response to “Che strano chiamarsi Federico.”

  1. jerry mastrodomenico says:

    …beh, con una recensione di un critico spesso non si viene necessariamente convinti. Con queste poche righe, invece, non si può mancare.

Leave a Reply

Rss Feed Tweeter button Facebook button Flickr button Youtube button